Allattamento al seno: consigli utili per tutte le mamme

L’allattamento al seno è una delle fasi piu’ importanti per la crescita del bambino infatti permette di dargli il miglior nutrimento. Con questo tipo di alimentazione il bambino cresce rafforzando il suo sistema immunitario, oltre che a rafforzare il rapporto madre-figlio.

In tal proposito i pediatri asseriscono che bisogna allattare al seno sino al sesto mese di età del bambino, anche se purtroppo non è possibile. Nel caso in cui una mamma non riesca a produrre una sufficiente quantità di latte può utilizzare uno strumento moderno per alleviare questa difficoltà, ovvero il tiralatte elettrico.

Allattare presenta degli ostacoli? Non sempre si ha modo di allattare il proprio figlio a causa di alcuni fattori come ragadi, tagli ai capezzoli, ingorgo mammario e/o ostruzione dei dotti galattofori (nel dettaglio si tratta di un’eccessiva produzione di latte). In alcuni casi però anche una nascita prematura genera questo tipo di impedimento perché il neonato essendo troppo piccolo non riesce ad attaccarsi correttamente al seno della mamma.

Un’altra situazione sarebbe quella in cui la mamma debba rientrare a lavoro in anticipo e per far fronte alle esigenze del piccolo dovrà scegliere un piccolo aiuto esterno dato dalle ultime tecnologie moderne!

Infatti Fortunatamente il latte materno puo’ essere conservato in dei contenitori sterilizzati da circa 120 g senza però riempirli sino al bordo ed ovviamente dovranno essere riposti in frigo per al massimo 24 ore – dal sesto mese in poi è possibile dare al bambino anche il latte materno conservato nel freezer (chiedere consiglio al proprio pediatra).

Durante la fase di allattamento la mamma deve seguire un particolare regime alimentare? Sarebbe opportuno cercare di mangiare sano ed evitare di assumere farmaci, fumare o quant’altro per evitare di intossicare il bambino; nonostante tutto però il medico può prescrivere una terapia ideale per la mamma che non dia alcuna problematica alla crescita del piccolo così da non interrompere le poppate.

La mamma deve stare bene ed imparare a capire le richieste del suo bambino. Se si tratta del primo figlio all’inizio si potranno avere difficoltà, ma col passare del tempo tutto risulterà essere piu’ naturale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *